Nessun paese da solo può governare le nuove sfide

Intervento di Ignazio Visco Governatore della Banca d’Italia alla XII Conferenza MAECI – Banca d’Italia con i Delegati e gli Addetti finanziari accreditati all’estero Farnesina, Sala delle Conferenze Internazionali, 27 marzo

Ha così concluso il suo intervento il Governatore Ignazio Visco:

«Nessun paese, da solo, può sperare di governare queste sfide. L’unica strada per
affrontarle e ottenere benefici per tutte le parti coinvolte è quella della cooperazione
internazionale, del confronto e del compromesso. I paesi europei dovrebbero esserne
ben consapevoli. Il processo di integrazione europea ha accompagnato la crescita
economica, aprendo un mercato più ampio alle imprese, rendendo disponibili maggiori
fondi a sostegno delle aree svantaggiate, facilitando la cooperazione in campi strategici,
garantendo un quadro di stabilità monetaria. L’appartenenza all’Unione europea è
la chiave per rimanere su un sentiero stabile di crescita economica anche in futuro. Il
vero completamento della costruzione europea sarà raggiunto solo con lo sviluppo di
istituzioni democraticamente designate, incaricate di esercitare la sovranità comune. In
un contesto di integrazione globale dei mercati e di cambiamenti geopolitici, mettere
in comune una parte della propria sovranità è l’unico modo per preservarla. L’Europa
deve rimanere un’ancora di stabilità in un mondo che appare sempre più instabile e
politicamente imprevedibile. ».

Per leggere l'intero intervento, cliccare qui.

Nessun paese da solo può governare le nuove sfide

Gli articoli che possono Interessarti...