Home Who we are Soci Le attività dell’associazione e benefici per i soci

Le attività dell’associazione e benefici per i soci

425


Presentazione dell’associazione

ANSSAIF nasce, quale Associazione culturale non profit, nel 2003 per mantenere e far crescere i contatti e le relazioni tra i dirigenti ed i quadri esperti di sicurezza in ambito bancario.

Infatti, specialisti in Sicurezza e Business Continuity, in Gruppi Bancari od operatori di sistema, si sono trovati ad affrontare, a partire dal 2001, eventi non facilmente prevedibili in precedenza: attacchi di virus che bloccavano la rete, atti di terrorismo ed attività di cyber crime.

In parallelo ad attività di carattere sistemico (ci riferiamo ai gruppi di lavoro sul Rischio Informatico, individuazione di una metodologia per il Business Continuity Planning e per la individuazione e la protezione dei processi critici di sistema, ossia ai tavoli presso CIPA, ABI, Banca d’Italia), gli specialisti dovevano affrontare un day-by-day sempre più difficile. Fondamentale fu quindi lo scambio di esperienze e conoscenze.

 

Dal 2014 alla Associazione hanno aderito anche professionisti appartenenti a settori economici non strettamente finanziari; dal 2018 anche i giovani studenti possono iscriversi essendo stata creata la figura di “socio studente”. Il Consiglio ha inoltre deliberato che il socio studente versi una quota ridotta; non solo: qualora collabori attivamente nei progetti dell’Associazione, questi non è tenuto a versare tale quota.

Obiettivi  dell’Associazione

  • In linea quindi con lo spirito creatore dell’Associazione, i membri in ANSSAIF vengono accomunati dall’ideale di riunire un insieme di soggetti, con una solida esperienza nella Sicurezza e Risk Management (Safety / ICT Security / Physical Security / Business Continuity / ecc.), con l’obiettivo di conservare il patrimonio di esperienze accumulato negli anni, aggiornandolo e mettendolo a disposizione dei cittadini e delle Aziende di tutti i settori economici;
  • sensibilizzare il cittadino, iniziando dagli adulti, ma proseguendo con i giovani, sulle opportunità offerte dal mondo digitale, conoscendo e comprendendo le implicazioni ed i possibili problemi connessi alla protezione dei beni informatici, dei dati e delle informazioni, per garantirne la riservatezza, l’integrità e la disponibilità.

A tal fine, i soci dell’associazione hanno approvato quanto segue:

  • organizzare occasioni di incontro;
  • creare sinergie con altre associazioni, Enti, Università, aventi analoghi fini;
  • progettare ed eseguire studi e ricerche utili ai fini del raggiungimento degli obiettivi citati.

Le attività.

ANSSAIF, in linea con gli obiettivi, ha in corso:

  • Progettazione e conduzione di un progetto di diffusione delle conoscenze e competenze digitali con metodologie e processi formativi, tesi a una corretta cultura della gestione dei “rischi” (intesi nel senso di cogliere le opportunità conoscendo le possibili minacce) insiti nell’utilizzo degli strumenti digitali. In accordo con l’ELIS , e grazie a CISCO, ha avviato oltre 100 giovani studenti o disoccupati allo studio della cyber security (Cyber security – CISCO Academy).
  • Corso sulla ISO 31000:2018.
  • Partecipazione al forum MyBES- Benessere è sostenibilità.
  • Pubblicazione di una Newsletter (al 1/6/2019 gli iscritti sono 1.545).
  • Inserimento di notizie, relative a ricerche sul Cybercrime ed il Terrorismo, nel sito istituzionale (anssaif.eu).
  • Incontri infra-annuali con i soci a Roma e Milano, e via Internet;
  • Studi e ricerche (ad esempio, l’ultima è stata sul tema della Cyber Physical Security e sulla preparazione a possibili eventi legati al terrorismo; entrambe presentate in sede ABI.
  • Convegno annuale dei soci con giornate di lavoro su temi di attualità e con relatori di nota professionalità ed esperienza; sono questi anche momenti di reciproca conoscenza ed affiatamento fra i soci.

 

Negli anni scorsi ha realizzato:

  • Lezioni in aula ai ragazzi delle scuole medie – per conto del MOIGE ed in collaborazione con la Polizia Postale e delle Comunicazioni – sui temi della cultura del mondo digitale, con particolare attenzione ai pericoli derivanti da un cattivo uso della tecnologia, dalla pedofilia, dal cyber bullismo (incontrati oltre 1500 ragazzi e ragazze delle classi medie del Lazio, ed anche di Umbria e Marche).
  • Seminari di studio insieme ad altre associazioni o Enti.
  • Indagini campionarie e studi su temi quali: lo stato del Phishing in Italia, Moneta elettronica, Mobile contactless payment system, la sicurezza nei sistemi offerti dalle banche, la protezione delle infrastrutture critiche con il FORMIT, ecc..
  • Stesura di due pubblicazioni per sensibilizzare il cittadino alle problematiche della Sicurezza, diffusi da ADICONSUM.
  • Conduzione di lezioni in corsi scolastici (es.: ELIS), Master (es.: presso LUISS, e Campus Bio-Medico) e corsi di alta formazione sui temi della business continuity, etica e sicurezza, ecc.
  • Partecipazione ai “Security Summit” organizzati dal CLUSIT.
  • Partecipazione ai corsi sulla “Legalità Informatica” diretti ai docenti delle scuole ed Istituti scolastici della Sicilia e Lazio, organizzati dall’ELIS.
  • Stipulazione di accordi con altre Associazioni (AIIP, CDTI-Roma, Forum Competenze digitali, e, tramite l’adesione alla CIPES, con ASIS, AIPROS, AIAS, AIPSA).

 

I soci.

Soci onorari: prof. Danilo Bruschi, Univ. Milano; dott. Paolo Giudice, Segr. Gen. CLUSIT.

I soci e “followers” appartengono o provengono da organizzazioni di diversi settori economici ed istituzionali.

Presidente: Anthony Cecil Wright; Segretario: Mario Sestito

 

 

 

Benefici per i soci.

Di seguito, si riportano i principali vantaggi:

  • Partecipare, o proporre  ricerche e studi in tema di Security (cyber security, business continuity, safety, operational risk management);
  • Partecipare a progetti di awareness negli Istituti Scolastici, Università, Enti, ecc., promossi e condotti da ANSSAIF e/o da altre associazioni;
  • Partecipare a tutti gli incontri organizzati dall’Associazione e poter anche promuovere tematiche per gli incontri;
  • Scambiare informazioni con altri soci;
  • Partecipare gratuitamente al Congresso annuale;
  • Poter scrivere articoli  nella Newsletter periodica.

 

Benefici per i soci sostenitori.

Di seguito, si riportano i principali vantaggi:

  • avere il proprio logo sulla home page del sito ufficiale di ANSSAIF, nelle newsletter e negli studi prodotti dalla Associazione, ed essere riportato nell’elenco dei soci sostenitori;
  • poter proporre ricerche e studi in tema di Security (Safety, Cyber security, business continuity, etc.);
  • poter partecipare gratuitamente a tutti gli incontri organizzati dall’Associazione e poter anche promuovere tematiche per gli incontri;
  • poter partecipare, con una persona, al Congresso annuale (con la possibilità di effettuare un intervento se in linea con le tematiche del Congresso)
  • Poter scrivere articoli  nella Newsletter periodica.

Come divenire socio e relative quote associative

L’iscrizione ad ANSSAIF, quale socio ordinario, è aperta a tutti coloro che si occupano di Sicurezza (ICT, Physical, Business Continuity, Risk Management, ICT Auditing, ) da almeno 48 mesi, che condividono gli obiettivi associativi e lo Statuto .

 

Il socio ordinario è previsto che versi la quota annua di €100,00.

Il socio studente versa la quota di €50,00.   E’ classificabile con questa qualifica la o il giovane che abbia raggiunto la maggiore età, sia iscritto a corsi di studio per l’ottenimento di un titolo scolastico od universitario, e sia in cerca di prima occupazione o con occupazione saltuaria. Deve condividere gli obiettivi associativi e lo Statuto.

 

La domanda, corredata da un curriculum vitae, va presentata al Segretario (casella:  iscrizione@anssaif.it ) che la sottoporrà al Consiglio Direttivo.

 

Una volta ottenuto l’OK, il neo socio deve versare la quota sul conto:

IBAN:   IT51D0326822300052845963660   intestato ad ANSSAIF.

Il socio sostenitore versa invece la quota minima di € 1.250,00 annue.

 

*   *   *   *   *   *   *