Home COVIDNews e Smart working HACKER E COVID-19.

HACKER E COVID-19.

90

Nei giorni scorsi, un attacco informatico ha colpito uno dei più grandi ospedali della Repubblica Ceca, lo University Hospital Brno.

Nonostante la pandemia globale, i cyber criminali hanno colpito uno dei 18 laboratori presenti nel Paese in prima linea contro il virus COVID-19.

Secondo quanto riferito da Zdnet, al personale è stato dato l’ordine di spegnimento di tutti i computer a causa di un problema di sicurezza cibernetica. Per far fronte a questa emergenza è stato necessario spegnere tutta l’infrastruttura, il National Cyber Security Center, la polizia ceca e lo staff informatico della struttura ospedaliera si sono messi a lavoro per capirne di più, ma al momento non sono emersi ulteriori dettagli. Questo episodio non è l’unico registrato, anche una struttura ospedaliera in Illinois è stata colpita.

La sanità rimane uno dei settori più colpiti dai cyber criminali. I malware sono i principali vettori di attacco ma nel mirino degli hacker finiscono anche i dispositivi medici controllabili da remoto attraverso la rete.

WannaCry a quanto pare non ha insegnato nulla.

Maria Salerno