Home COVIDNews e Smart working Il diritto al lavoro agevolato

Il diritto al lavoro agevolato

74

Le procedure burocratiche per attivare il lavoro agile, nel periodo di emergenza sanitaria, erano state semplificate per cui se in precedenza era necessario semplicemente un accordo tra azienda e lavoratore con la chiusura del Paese i dipendenti hanno avuto il diritto di poter ottenere lo smart working anche in assenza di accordi specifici.

Con il Decreto Rilancio si punta ad estendere questa possibilità di lavoro fino alla fine dello stato di emergenza, presumibilmente il 15 ottobre. Per il pubblico invece, il 50% dei lavoratori che svolgono ruoli compatibili con modalità di lavoro agili, potranno lavorare da remoto fino al 31 dicembre.

Quotidiano.net – Il lavoro agile è ora un diritto riconosciuto dalla legge. Almeno sino alla fine dell’emergenza