Home Terrorismo e Cyber Terrorismo Libano senza tregua: dal default economico all’esplosione di Beirut

Libano senza tregua: dal default economico all’esplosione di Beirut

61

Il 4 agosto scorso, l’esplosione di 2.750 tonnellate di nitrato d’ammonio immagazzinate nel porto di Beirut ha causato finora 171 morti accertati, più di 6.000 feriti, un numero indefinito di dispersi tra le macerie, 300.000 persone senza tetto e circa 10 miliardi di dollari di danni. L’esplosione ha portato via anche il governo libanese, che si è dimesso tre giorni dopo. Come sempre, abbondano le interpretazioni su chi sia responsabile di questa tragedia. Negligenza o terrorismo? Questa è la domanda che si pongono le capitali e i servizi segreti del mondo.

Treccani – Ancora una volta il Libano, terra dei Fenici e culla delle religioni